Dati di contatto e accesso alla Pratica

 Ente/Azienda INVALSI 
 Ruolo  
 Nome Cristina 
 Cognome Stringher 
 Telefono  
 Email cristina.stringher@invalsi.it 
 Sito Web  

Pratica di validazione

Nome della Pratica di validazione RiCreARe - Riconoscimento Crediti e Accoglienza per la realizzazione di percorsi modulari per adulti
Sigla RiCreARe
Descrizione sintetica della Pratica (max 10 righe) Il progetto RiCreARe - curato da INVALSI e finanziato dal MIUR - ha sviluppato e sperimentato un modello per il riconoscimento di crediti per i Centri di istruzione e formazione degli adulti nella prospettiva della personalizzazione dei percorsi di studio finalizzati all’ottenimento di un titolo di scuola secondaria di primo e secondo grado. Il modello sviluppato è funzionale a mettere in trasparenza e valorizzare le competenze sviluppate attraverso l’esperienza e gli apprendimento pregressi in relazione ai “Risultati di apprendimento” formulati a livello nazionale per l’istruzione degli adulti per i diversi assi culturali. Il modello prevede un percorso propedeutico che combina analisi degli apprendimenti pregressi (attraverso dossier documentale e assessment) e attività formativa finalizzati alla valutazione delle competenze e l’elaborazione di un patto formativo individuale in cui è incluso il riconoscimento dei crediti su specifici assi culturali. Il sistema sviluppato è stato sperimentato su un campione di sei CTP (centri territoriali permanenti) e centri sede di corsi Serali ubicati al Nord, Centro e Sud Italia, per un totale di 112 corsisti. 
Anno di inizio 2011 
Anno di conclusione 2013 
Grado di istituzionalità della Pratica  Sperimentale 
Soggetto Titolare  MIUR   
Soggetto Titolato  Agenzie Formative   CTP e centri sede di corsi serali per adulti 
Contesto della Pratica Pubblico (istruzione,formazione,lavoro) 
Territorio

Nazionale (Italia)

 
Settore  
Chi offre il Servizio Agenzie formative   CTP e centri sede di corsi serali per adulti
Qual è il tipo di professionalità adibita al Servizio  Personale di segreteria, docenti dei CTP, eventuali figure per la facilitazione del dialogo 
A chi è Destinato Disoccupati o persone in transizione lavorativaImmigrati o rifugiatiInattiviOver 45
Con quali Finalità Riconoscimento di crediti formativi
Fonte di finanziamento Fondi nazionali     MIUR 
Indicare il costo medio sostenuto per utente     
Indicare il numero di ore-lavoro mediamente impiegate per utente   
Indicare il numero di beneficiari della Pratica  112 

Come si Realizza

Cosa Rilascia Altro     Al termine del processo di stipula un Patto formativo individuale, finalizzato alla definizione di un percorso di apprendimento per il conseguimento del titolo di istruzione.
All’interno del patto formativo è presente la sezione “Crediti riconosciuti e percorso concordato” nel quale confluiscono le informazioni fornite dal corsista relative all’insieme della documentazione presentata (pagelle, schede di valutazione, traduzione giurata di titoli conseguiti all’estero, dichiarazione di valore, ecc.) e i risultati delle osservazioni e/o degli accertamenti funzionali e interdisciplinari d’ingresso.
In questa sezione avviene il riconoscimento dei crediti per le Aree e gli Assi elencati nel modulo stesso. Vengono qui individuati quei crediti che consentono una riduzione di orario in alcuni Aree/Assi, ovvero di utilizzazione del monte ore in funzione del rafforzamento di alcune competenze che risultano meno adeguate
Chi convalida Il soggetto che Offre il Servizio  La commissione all’interno del CTP 
Standard/Referenziali di riferimento Repertorio Nazionale  il processo di validazione fa riferimento ai
“Risultati di apprendimento dei
percorsi di primo livello – primo periodo e primo livello-secondo periodo” nell’istruzione degli adulti per i diversi assi/aree di riferimento. Tali standard sono stati formulati nell’ambito degli “incontri nazionali di approfondimento” promossi dal Ministero dell’Istruzione nell’ambito delle misure di sistema finalizzate a sostenere la riorganizzazione del settore dell’istruzione degli adulti di cui al DM 25 Ottobre 2007, in attuazione dell’art. 1, comma 632, legge n. 296/06, e all’articolo 64, comma 4, lettera f) della legge 133/08.
 
Specificare una figura e/o unità di competenza  Link al software Isfol 
Utilizzo piattaforma ISFOL No  

Processo (Fasi)

1. Accoglienza e orientamento Colloquio inizialeInformazione   
2. Identificazione Analisi documentaleCostruzione del portafoglio delle evidenzeMessa in trasparenza degli apprendimenti 
3. Valutazione Dossier documentale e assessment     
4. Attestazione Tramite commissione